La ricetta della crema fritta: noi l’abbiamo provata così!

14 dicembre 2014

Una delizia. Non che avessi dei dubbi. A casa mia l’hanno letteralmente spolverata! Me ne avevano parlare amiche venete, dove va forte durante il periodo del Carnevale. C’è chi la serve come dessert e chi come antipasto. Io ho optato per la prima soluzione!

Per la crema pasticcera, è importante che si addensi più di quella che preparate di solito, per esempio per le torte, perché dovrete tagliarla, impanarla e friggerla. E deve restare solida. Noi amiamo scegliere sempre delle varianti: la ricetta classica prevede uso di pan grattato molto fine, io li ho provati anche con impanatura di mais. E il risultato merita. 😉

Crema pasticcera

Ingredienti

4 tuorli

500 ml di latte intero fresco

100 grammi di zucchero

vaniglia bourbon

70 grammi di amido di mais

pangrattato

2 uova intere

Procedimento:


preparate come di consueto la crema, sbattendo prima i tuorli con lo zucchero e aggiungendo al composto l’amido di mais. Nel frattempo fate riscaldare il latte con il baccello di vaniglia tagliato al centro, in modo che perda i semini neri che danno sapore alla crema. Versate il composto di uova, zucchero e amido nel latte caldo e girate per circa 5 minuti a fiamma molto bassa, fino a quando la crema non si sarà addensata. Resterà comunque abbastanza cremosa. Versatela in un contenitore non troppo alto, dovrete ricavarne tocchetti o strisce alti tra uno e due centimetri. Lasciate solidificare completamente (io l’ho lasciata qualche ora nel frigo). Tagliate a pezzetti (potete anche usare delle formine se volete dargli una forma particolare, per esempio ad alberello di Natale, o a strisce). Passate ogni pezzetto prima nel pangrattato, poi nell’uovo e ancora nel pangrattato e friggete fino a doratura, meglio se in olio di semi. Scordatevi qualsiasi dieta e assaggiatela, ne vale la pena!

dessert di crema fritta

 

 

 

scritto da
Mamma, giornalista, amante della buona cucina. Meglio se bio e a km 0! Nel 2012 ha fondato Romagnamamma.it, il quotidiano online dedicato a mamma e papà di cui fa parte il progetto di Piccolo cuoco.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>