Mini muffin, mini crostatine, torta con deliziose meringhe: ecco il nostro menù compleanno

Reduci dalla festa di compleanno di mia figlia, cinque anni, siamo più che soddisfatti per il buffet che abbiamo preparato (grazie alla nonna!) per circa 30 persone. Nel nostro caso non avevamo a che fare con bambini intolleranti o celiaci ma con una bimba che non poteva mangiare le patatine, quindi deliberatamente le abbiamo eliminate dal menù. Ed ecco (con tanto di ricette) che cosa abbiamo preparato:
– mini muffin due colori  (ne abbiamo serviti 60)
– crostatine mignon con crema spalmabile di cioccolato (altre 60)
– focaccine pomodoro e formaggio (circa 50, dovete regolarvi con 1 kg di farina)
– biscotti di pasta frolla a forma di animaletti con zucchero a velo sopra
– mini sandwich con prosciutto cotto e stracchino (30)
– tre grandi coppe di pop corn fatti in casa
– succhi di frutta a volontà
– torta con crema al limone e gocciole di cioccolato, decorata con panna montata e piccole meringhe bianche e rosa.
Prima di tutto, se volete realizzare il buffet come sopra, dovrete dotarvi delle formine giuste per realizzare sia i mini muffin che le mini crostatine. Si tratta dei classici stampi in silicone. Per comodità ne abbiamo utilizzato uno grande con 15 formine, in modo tale da sfornare 15 pezzi per volta. Il risultato è dolcini più o meno del diametro di una tazzina da caffè.
E’ un buffet impegnativo da preparare da soli ma in un paio di giorni ce la potete fare. A meno che non abbiate una nonna volenterosa e pasticciera come la nostra che ha preparato da sola tutti – ma proprio tutti – i dolci!
 
Crostatine:
 
Con una dose di pasta frolla riuscite a infornare circa 30 crostatine, quindi se volete farne una sessantina dovete regolarvi con la doppia dose.
Una dose prevede:
– 300 grammi di farina
– un uovo e un tuorlo
– 1/2 bustina di lievito per dolci
– la buccia di un limone grattugiata
– 100 grammi di zucchero
– 125 grammi di burro
Preparazione:
Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente. Mettete tutti gli ingredienti in una coppa, burro incluso, e impastate fino a quando non otterrete una palla di impasto omogeneo. Riponetela nel frigo per circa un’ora. Tiratela fuori, infarinate leggermente la spianatoia e dividete l’impasto in due parti. Stendetene una parte, tagliando tanti quadrati da riporre nelle formine (essendo di silicone, non serve imburrarle). Con le mani aiutatevi a disporre l’impasto precisamente all’interno delle formine. Aggiungete un cucchiaino di cioccolata in ogni formina. Completate con delle piccolissime strisce di pasta frolla a formare una croce su ogni crostatina. Infornate a 180 gradi per circa 20 minuti.  Ripetete l’operazione con l’altra metà dell’impasto.
Questo impasto è lo stesso che utilizzerete per i biscotti. In questo caso basta una sola dose (a seconda di quanti sono gli invitati). Fatevi aiutare dai Piccoli cuochi a realizzarli, dando loro il compito di realizzarli con le formine dopo che voi avrete steso l’impasto. Dopo averli sfornati fateli raffreddare e cospargeteli di zucchero a velo!
Mini muffin
– 200 grammi di farina
– 200 grammi di zucchero
– 150 grammi di burro
– 3 uova
– 60 grammi di cacao amaro in polvere amaro
– un bicchiere di latte
– una bustina di lievito per dolci
– la buccia di un limone grattuggiatoCon uno sbattitore lavorare le uova con zucchero, aggiungere il burro sciolto a temperatura ambiente, poi a seguire farina, latte, lievito e il limone grattugiato. Dividere l’impasto in due parti e aggiungere il cacao a una delle due. Versare nelle formine prima l’impasto bianco poi quello al cacao. Infornare a 180 gradi per circa 20 minuti (dipende sempre dalla potenza del forno).
Per le focaccine

– 500 grammi di farina
– 3 cucchiai di olio
– un cucchiaino raso di sale
– un cubetto di lievito di birra o una bustina di lievito in polvere
– acqua quanto basta (circa 300 ml)

– un barattolo di salsa di pomodoro
– formaggio a piacere (noi abbiamo usato Lerdammer)
– pamigiano grattuggiato
Fate sciogliere il lievito di birra nell’acqua appena tiepida. Inserite tutti gli ingredienti in una coppa. Impastate fino a ottenere una palla di massa e riponetela in un luogo caldo e asciutto a lievitare per circa due ore. Se utilizzate il lievito istantaneo, meglio se bio, il risultato sarà ottimo lo stesso. Stendete la massa su una spianatoia infarinata e aiutandovi con un bicchiere (compito, questo, che potete affidare ai Piccoli cuochi) ricavate tante formine tonde. Riponetele sulle teglie da forno rivestite di carta forno. Prendete della salsa di pomodoro e conditela con un pizzico di sale. Aggiungete un cucchiaio di salsa per ogni focaccina e un pezzettino di formaggio. Aggiungete un filo di olio e un pizzico di parmigiano grattuggiato su ogni focaccina e infornate a 200 gradi per 30 minuti circa.

Per la torta 

Per la torta, la nonna Antonella ha usato le ricette di un famoso pasticciere al quale si rifà spesso, che forse conoscerete già: si chiama Luca Montersino e conduce la famosa trasmissione tv Peccati di gola. L’idea di decorarla con le meringhe, però, è tutta sua e noi l’abbiamo approvata a larghissima maggioranza anche perché ai bambini le meringhe piacciono tanto!

Per la ricetta base del Pan di Spagna di Montersino clicca QUI (noi abbiamo preparato una doppia dose per una teglia grande)
Per la ricetta base della crema di Montersino clicca QUI
Per la ricetta delle meringhe (fatele di piccole dimensioni) clicca QUI

Non fatevi spaventare dall’utilizzo della planetaria, citata come strumento di lavoro nelle ricette di Montersino. Noi avevamo a disposizione un comune sbattitore e il risultato è stato eccellente lo stesso.

Ecco come procedere per guarnire la torta, una volta preparato tutto e che avete scelto l’ostia e vi siete procurati la gelatina necessaria per applicarla alla torta. Per rendere la torta ancora più gradita ai bambini alla crema abbiamo aggiunto delle gocce di cioccolato.
Dopo che avete tagliato il Pan di Spagna in due parti inumidite l’interno di ciascuna metà con acqua e latte (50 ml di latte e 100 ml di acqua). Stendete la crema su una metà e chiudete il Pan di Spagna. Utilizzate un tarocco (strumento da lavoro per stendere la crema) per stendere uno strato di panna montata attorno a tutta la torta, in maniera omogenea. Bagnate in modo uniforme di gelatina la parte posteriore dell’ostia (quella, per intenderci, dietro al disegno) e applicatela delicatamente sulla torta, facendo attenzione che sia dritta. La gelatina ve la venderanno insieme all’ostia. Spalmate un altro strato di gelatina sopra l’ostia, una volta applicata, per renderla lucida. Ora utilizzate le piccole meringhe per guarnire la torta come da foto. Farete un figurone!

Tutte le altre ricette sono ricette della nonna Antonella, delle quali i miei bambini vanno ghiotti! I sandwich sono l’unica cosa che non abbiamo preparato in casa ma abbiamo ordinato dal fornaio.
Aggiungo che la scelta di preparare il buffet in casa è stata anche economica perché tra la torta, dolcetti e torte salate avremmo speso esattamente il doppio!

Buon appetito e Buon divertimento in Cucina!
Vostro,
scritto da

2 commenti per “Mini muffin, mini crostatine, torta con deliziose meringhe: ecco il nostro menù compleanno

  1. A Tea For U scrive:

    delizioso direi…il mini lo uso molto anche io nelle festicciole e ora che il finger food va di moda, mi piace provare alternative …

    Grazie per le idee – Alessandra (A tea for U)

  2. Piccolo Cuoco scrive:

    Grazie Alessandra, l'unico problema dei mini è che … vanno a ruba!!! :-)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>