Bimbi obesi: all’Italia il triste primato. Ecco perché è anche colpa dei genitori

Categorie: News
Tags:
22 agosto 2013

I bambini italiani sono i più obesi d’Europa. Colpa del cibo spazzatura, di uno stile di vita sedentario e un po’ anche dei genitori che sempre più spesso, pur di farli stare buoni, promettono ‘hamburger’ e ‘patatine’. 

 
A rivelarlo è uno studio pubblicato dall’Ufficio europeo dell’Oms secondo il quale “l’obesità infantile è in continuo aumento”.  “In molti Paesi europei – spiega il rapporto -, un bambino su cinque è affetto da obesità o sovrappeso. Un preoccupante dato di fatto è rappresentato dalla persistenza dell’obesità infantile nell’età adulta”. In Italia il problema del sovrappeso riguarda il 23% dei bambini in fascia d’età tra 9-11 anni, il 12% di questi è obeso.

Secondo quando riferito dall’Oms, in tutto il mondo sono circa 300 milioni gli individui obesi, problema che riguarda il 4% dei bambini d’Europa: percentuale in netto aumento.
Tra le causa c’è sicuramente l’uso dei cosiddetti ‘cibi spazzatura’ come snack e roba da fast food. Un problema che riguarda soprattutto gli adolescenti. Colpa molto spesso anche dei genitori che ricorrono sempre più spesso a frasi come  “Se sei bravo/a ti porto a mangiare l’hamburger” oppure “Se fai i compiti senza capricci puoi mangiare le patatine”. Altra cattiva abitudine il poco sport: lo stile di vita sedentario incide notevolmente sull’accumulo indesiderato di grasso.

 

scritto da

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>